Dazi Usa: venerdì 14 febbraio, l’USTR ha pubblicato la “Notice of Modification” con la revisione dei prodotti soggetti a dazi aggiuntivi, secondo la procedura del carosello.

Gli Stati Uniti hanno incrementato dal 10 al 15% i dazi applicati al settore aerospaziale, effettivi dal 18 marzo 2020, mentre ha lasciato invariati al 25% il livello di dazi al settore agroalimentare, in essere dal 18 ottobre 2019, che pertanto continuano ad essere in vigore.

All’Allegato 2- Section 2- Part 14 è dunque confermata la voce doganale 2208.70.00 “liqueurs and cordials” per l’Italia, la Germania, l’Irlanda, la Spagna, il Regno Unito. E’ confermata anche per il Regno Unito la voce doganale 2208.30.30 “Single- malt Irish and Scotch Whiskies”.

Confermati anche i dazi sui vini francesi, spagnoli, tedeschi e inglesi, sul settore lattiero caseario e su alcune tipologie di salumi.

La lista e la percentuale dei dazi potranno subire ulteriori periodiche revisioni: dopo il primo intervallo di 120 giorni ovvero il 14 febbraio 2020, successivamente ogni 180 giorni – dunque presumibilmente dalla metà di agosto 2020 - l’USTR può proporre di modificare il tipo di prodotto e/o la percentuale del dazio.

Ricordiamo che, tra maggio e giugno 2020, è attesa la pronuncia dell’organo Dispute Settlement Body del WTO sull’analogo caso Boeing, dopo la quale l’Unione europea potrà decidere di applicare dazi compensativi sui prodotti di origine USA.

USMCA agreement enters into force on July 1, 2020

08-07-2020 | News

The U.S.-Mexico-Canada Agreement (USMCA) entered into force on 01 July 2020, replacing...

Cantina Italia, scorte a 50,3 milioni di ettolitri di vino

18-05-2020 | Studi e Ricerche

Alla data del 14 maggio 2020 negli stabilimenti enologici italiani...

I Musei Vaticani a portata di clic in sette tour virtuali

15-05-2020 | Itinerari

Sette tour virtuali per godere, restando a casa, le meraviglie dei...

Gdo: le vendite di vino cresciute dell'8% a volume e 7% a valore tra gennaio e Pasqua

30-04-2020 | Studi e Ricerche

L’emergenza Covid19 ha colpito l’intera filiera vitivinicola italiana. Pesa la...

Usa, come funziona il piano di aiuti per le Pmi

22-04-2020 | Estero

Per fronteggiare l'emergenza economica dovuta al Covid-19 gli Stati Uniti...

There's a link between Brexit, the tariff war and Covid-19

10-04-2020 | News

"There's a link between Brexit, the tariff war and Covid-19...

Federvini

   Via Mentana 2/B, 00185 Roma
+39.06.49.41.630
+39.06.44.69.421
+39.06.49.41.566
redazione@federvini.it
www.federvini.it
   C.F. 01719400580

Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news del portale Federvini.

Follow us

  

© 2020 Federvini - Italian Federation of Industrial Producers, Exporters and Importers of Wines, Sparkling Wines, Spirits, Syrups, Vinegar

Please publish modules in offcanvas position.

No Internet Connection