L'arte del bere

Un panorama a 360° all'insegna del gusto e dello stile mediterraneo

La startup Green Gen Technologies, con sede a Tolosa, ha sviluppato una bottiglia di fibra di lino per rivoluzionare il mondo dei contenitori. Questa prima bottiglia da materia prima biologica è stata sviluppata dopo tre anni di ricerca e sviluppo. Mira a sostituire il vetro con contenitori di origine vegetale, e un'impronta di carbonio negativa.

Alla testa di questo progetto ci sono James de Roany, l'inventore, e Séverine Laurent, sua compagna. Dopo aver lavorato a lungo nel settore vini e liquori, James de Roany ha immaginato questo nuovo packaging, di cui ha depositato il brevetto lo scorso dicembre. Logicamente ha scelto la fibra di lino, che è già utilizzata nell'alta tecnologia - come quella automobilistica, aeronautica o sportiva. Una scelta dettata anche dal fatto che il 67% della produzione mondiale di lino è realizzato in Francia e che la sua coltivazione non richiede irrigazione o prodotti fitosanitari.

La struttura di questa innovativa bottiglia consiste in una maglia in fibra di lino applicata ad uno stampo a cui viene iniettata resina di riso riscaldata. L'interno della bottiglia, che è completamente compostabile e biodegradabile, è coperto da un film alimentare che impedisce tutti gli scambi. L'invenzione, sviluppata in collaborazione con un'azienda svedese leader nei composti vegetali, è attualmente disponibile in tre formati: 50, 70 e 75 cl. La sua resistenza agli urti e ai graffi non avrebbe eguali e la sua leggerezza è impressionante. Infatti, la sua massa raggiunge 190 g per un volume di 75 cl, contro 300 g - 1 kg delle bottiglie in vetro.

Green Gen Technologies è già in contatto con molte aziende del settore vino, birra e liquori, nonché bevande analcoliche e cosmetici, per discutere di questo promettente prodotto. Il prossimo passo è il finanziamento della linea di produzione. Per fare questo è in corso una raccolta di fondi di 750mila euro.

 

Liv-ex Power 100: tornano in evidenza le etichette classiche, l’Italia regge

27-11-2021 | Arte del bere

L'ultima edizione del Liv-ex Power 100, il sito di scambio...

Riparte l’export agroalimentare Ue: in Usa export trainato da vino, distillati e liquori

27-11-2021 | Trend

Riprendono slancio le esportazioni agroalimentari Ue. Secondo i dati della Commissione...

Patuanelli: la Francia potrebbe fare un passo indietro sul Nutriscore

27-11-2021 | News

"La Francia potrebbe fare un passo indietro rispetto al Nutriscore". Lo...

Trieste: esperienze outdoor tra il mare e il Carso

26-11-2021 | Itinerari

Trieste è una città di mare, ma non solo. Alle...

Il Prosecco rosé più amato dagli inglesi? E’ quello di Kylie Minogue

25-11-2021 | Estero

C'è un Prosecco rosé che ha letteralmente "sbancato" nel Regno...

Craft-mania negli Usa: previsto un balzo per gli alcolici artigianali

25-11-2021 | Trend

Nel 2020 i liquori artigianali negli Stati Uniti hanno incrementato...

© 2021 Federvini - Federazione Italiana Industriali Produttori Esportatori ed Importatori di Vini, Acquaviti, Liquori, Sciroppi, Aceti ed affini.

Please publish modules in offcanvas position.